Italia, Sardegna, Viaggi

La nostra estate Sarda

Quando si parla della Sardegna si pensa subito al mare dai colori più sorprendenti possibili. Chi non c’è stato lo immagina e magari ricorda qualche fotografia vista su riviste specializzate o siti dedicati; chi invece c’è stato, non ricorda solo il colore del mare, ricorda il profumo della vegetazione, i panorami visti e il calore del popolo sardo. L’ho immaginato tante volte quel mare e poi finalmente me lo sono trovato davanti, nella sua vastità e con quei colori davvero caraibici. Un sogno. Il nostro sogno, che è cominciato sbarcando a Golfo Aranci un mercoledì di Luglio. Prima tappa da noi prefissata

⭕️ Alghero

Decidiamo di sostare al Paradise Park, un’area sosta che è quasi un campeggio ma un po’ lontano dal mare. Per leggere tutto 👉🏻 Qui c’è l’articolo completo su Alghero e la spiaggia delle Bombarde.

Dopo aver lasciato il nord ci dirigiamo verso la penisola del Cabras perchè, su consiglio di un’amica, merita una sosta la spiaggia di

⭕️ Mari Ermi. Arrivarci non è stato semplice, sembra di guidare nel bel mezzo del nulla, abbiamo sbagliato strada e dopo varie peripezie l’abbiamo trovata! Per avere informazioni precise potete leggere l’articolo 👉🏻 Qui. Dopo due giorni di mare ci siamo spostati e diretti a sud per visitare il capoluogo:

⭕️ Cagliari

Una città davvero sorprendente. Nonostante il caldo merita una visita. Anche in questo caso ho scritto un articolo dedicato che potete trovare Qui. La nostra tappa successiva è stata

⭕️ Chia Su Giudeu

Una spiaggia diversa da tutte le altre, con sabbia dorata finissima e mare quasi verde acqua. Davvero unica. Siamo rimasti qui due giorni. 👉🏻 Su Giudeu.

Lasciato il sud ci prepariamo per tornare verso nord non prima di aver sostato a

⭕️ Cala Sinzias

Una spiaggia favolosa, attrezzata da parte del Lido Tamatete che è anche un ristorante. Il parcheggio fronte mare è condiviso con le auto quindi consiglio di arrivarci in tarda serata oppure al mattino presto, carichi di acqua e cibo perchè qui non c’è nulla. 👉🏻 Cala Sinzias

La nostra vacanza continua e decidiamo di fermarci per vedere la natura nella zona di

⭕️ Coccorocci

Qui il mare cristallino si mischia con il colore scuro delle rocce. Per arrivarci si deve camminare per un sentiero, lungo gli splendidi scogli di porfido rosso, che conduce fino alla nascosta spiaggetta di Cala ‘e Lua, (e più avanti porta alla spiaggia Su Sirboni) lungo il tragitto potrete ammirare contorti ginepri secolari e piccoli lembi di spiaggia strappati alle rocce. Questa zona non è mai molto affollata nemmeno in alta stagione. (Noi eravamo soli ed è stato molto bello avere una zona riservata) abbiamo sostato nell’area

➡️ Sa Spiaggetta Marina di Gairo, Cardedu. N 39.75574 E 9.67266. Attrezzata con camper service, bagni e doccia fredda esterna. Molto minimalista ma tranquilla ed economica.

Lasciato questo paradiso naturale, per tornare a nord abbiamo due possibilità: o tornare a Cagliari e percorrere la statale più scorrevole ma allungando il percorso, oppure avventurarci sulla strada panoramica SS 125. Naturalmente abbiamo scelto la seconda opzione. Fino a Tortolì è una strada qualsiasi, poi, da Lotzorai inizia ad essere una strada di montagna, con molte curve che ci rallentano e ci permettono di ammirare il piacevole panorama della catena montuosa del parco nazionale del golfo di Orosei e del Gennargentu.

Leggendo la guida Loonely Planet prima di partire, avevo scoperto che in Sardegna c’è un gran canyon molto suggestivo, ma le alte temperature mi avevano fatto desistere dal visitarlo. Percorrendo questa statale ci siamo accorti che ci stavamo per arrivare quindi abbiamo deciso all’ultimo minuto di sostare ed andarci l’indomani. Il bello del camper è proprio questo: cambiare idea e programma in ogni momento. Consulto l’applicazione per le soste e trovo

➡️ Silana Camping-Camper Service. SS125 km 182,5 Genna Silana Urzulei. N 40.153195 E 9.511107 attrezzato con camper service, elettricità, bagni e docce calde.

Il simpatico e molto accogliente gestore Andrea ci spiega ogni cosa per l’escursione e si offre di portarci alla partenza la mattina successiva. Per i dettagli trovate l’articolo completo qui 👉🏻 Canyon Gorropu

Il percorso è stato faticoso, lungo e suggestivo. Non abbiamo sentito un caldo eccessivo, le montagne sanno rinfrescarti quando è il momento, ma quello che abbiamo provato circondati dalle rocce è stato indescrivibile e lo ricorderemo per sempre.

Felici della scelta fatta ci portiamo verso nord perchè i giorni sono agli sgoccioli. L’ultima tappa da noi scelta è

⭕️ La Caletta di Siniscola

Una spiaggia di sabbia fine e morbida con fondale che digrada dolcemente quindi adatto ai bambini.

Il litorale, lungo 5 km, che si estende fino alla stagno di Su Graneri, comprende la Spiaggia Grande incorniciata da una pineta e battuta da venti frequentemente. Qui si possono praticare sport quali Kitesurf e Windsurf.

La spiaggia ha vari parcheggi a disposizione in comune con le auto, essenziale è arrivarci in tarda serata oppure al mattino presto per trovare posto. Prestare attenzione per non rimanere insabbiati. Noi non abbiamo trovato posto e abbiamo sostato

➡️ Parcheggio privato in via Palermo 52, senza servizi in un terreno recintato.

L’ultima sera sarda l’abbiamo trascorsa qui e abbiamo cenato al ristorante Colorado Grill con tavoli in spiaggia ed un ambientazione molto suggestiva.

Alcune indicazioni utili durante la traversata: il gas del camper va chiuso quindi per conservare il cibo inserite due o tre bottiglie di acqua ghiacciata al momento di scendere. Partite con poche cose e fate la spesa là appena arrivati. La Sardegna è meravigliosa e ve la porterete nel cuore.

Noi l’abbiamo salutata con un arrivederci. Abbiamo ancora moltissimo da scoprire.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...